Moto G5

Lenovo ha presentato la fascia media dei propri smartphone al MWC: Moto G5 e G5 Plus; il brand cerca di migliorare la generazione precedente introducendo diverse migliorie. Andiamo a scoprirle.

Moto G 5^ generazione: prime impressioni

Il MWC 2017 si è prestato per Lenovo l’occasione per proporre una serie Moto G migliorata rispetto alla generazione precedente dove materiali e comparto fotografico non sono stati all’altezza. Entrambi gli smartphone seguono parzialmente il design di Moto Z Play, con scocca in metallo, lettore per le impronte digitali, le poche personalizzazioni utente di Moto e buona fotocamera specie su G5 Plus dove troviamo lo stesso sensore presente su Samsung Galaxy S7.

Moto G5

Notiamo subito come Lenovo abbia puntato molto sul design cercando di creare uno smartphone di fascia medio/alta. È dotato di un display da 5″ di diagonale IPS con risoluzione Full HD e lettore per le impronte digitali posto sul tasto Home.

A livello di hardware troviamo lo Snapdragon 430 in coppia con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile fino a 128 GB.

A livello di software troviamo come sempre la versione stock di Android 7.0 Nougat; inoltre in futuro sarà equipaggiato con il software Amazon Alexa e grazie a Moto Experience sarà possibile lavorare con Google Assistant.

Infine comparto fotografico è composto da un sensore posteriore da 13 Megapixel con apertura f/2.0 e un sensore frontale da 5 Megapixel con f/2.2. Presente una batteria removibile da 2800 mAh che assicura una buona autonomia dello smartphone.

Moto G5 Plus

Lenovo ha introdotto diversi piccoli miglioramenti su questo Moto G5 Plus rispetto alla generazione precedente come la scocca in alluminio e le rifiniture di qualità che assicurano una buona presa in mano dello smartphone, ma è il comparto fotografico che cattura maggiormente l’attenzione.

A livello di display troviamo uno schermo da 5,2″ di diagonale con risoluzione Full HD e anche qui troviamo il sensore per le impronte digitali posto sul tasto Home.

A bordo troviamo lo Snapdragon 625 utilizzato anche su Moto Z Play e in grado di offrire buone prestazioni; ad accompagnare il SOC troviamo 2/3 GB di RAM  e 32 GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 128 GB.

Come per Moto G5, la versione di Android è quella stock 7.0 Nougat; presenti anche Moto Display, Moto Action e supporto per Google Assistant e Amazon Alexa.

Come dicevamo la principale novità è il comparto fotografico, con un sensore posteriore da 12 MP, f/1.7 e autofocus dual-pixel (come quello su Galaxy S7) e un sensore frontale da 5 MP f/2.2.

Moto G5 Plus incorpora una batteria da 3000 mAh che promette un buon livello di autonomia, accompagnata dalla tecnologia a ricarica rapida.

Conclusioni, disponibilità e prezzi

Con entrambi i dispositivi Lenovo cerca di migliorare quella che è la sua fascia media introducendo molti miglioramenti soprattutto su Moto G5 Plus, ma mantenendo un prezzo davvero interessante.

Moto G5 infatti verrà venduto nelle colorazioni Grigio e Oro a partire da metà marzo ad un prezzo di € 199,00; mentre Moto G5 Plus sarà sempre disponibile da metà marzo nelle varianti Grigio e Oro ad un prezzo di € 299,00 per la versione 3 GB di RAM (la versione con 2 GB non sarà disponibile sul nostro mercato).

LEAVE A REPLY