Recensione Xiaomi Mi A1

Recensione Xiaomi Mi A1

Con la Recensione Xiaomi Mi A1 parliamo di uno smartphone un pò “fuori dagli schemi”. Xiaomi, in collaborazione con Google, ha infatti rilasciato uno smartphone con sistema operativo Android One e quindi senza MIUI. Con il Mi A1, Xiaomi vuole dimostrare che, anche senza MIUI, i propri smartphone sono stabili e performanti. Passiamo subito a scoprire le caratteristiche hardware di questo device.

Caratteristiche tecniche:
– Android One (basato su Android 7.1 Nougat)
– CPU Qualcomm Snapdragon Octa core 2.0GHz, 64Bit
– GPU Adreno 506
– Smartphone Dual Sim, 4G LTE
– 4GB di RAM
– 64GB di memoria interna (espandibile tramite memoria esterna fino a 128GB)
– Display 5.5″ FHD
– Batteria 3080mAh
– Fotocamera posteriore 12.0MP + 12.0MP
– Fotocamera frontale 5.0MP

Unboxing:
Il dispositivo viene inviato all’interno della classica scatola in stile Xiaomi con sopra riportato il logo del produttore ed il modello dello smartphone. Al suo interno troviamo subito lo smartphone Xiaomi Mi A1. In dotazione abbiamo un carica batteria da 2A, clip per vassoio sim ed un cavo USB Type C.

Recensione Xiaomi Mi A1 – Overview

Design:
Lo Xiaomi Mi A1 è disponibile in 2 differenti colorazioni: Nera o Gold.
Le dimensioni di questo smartphone sono nella norma: comodo da tenere in mano e leggero quando lo si tiene in tasca. Bordi arrotondati che donano un tocco di eleganza a questo smartphone dal design molto interessante.
Sulla parte frontale dello smartphone troviamo il sensore di luminosità, il sensore di prossimità, il LED di notifica, l’altoparlante, la fotocamera anteriore ed i pulsanti touch.
Sulla parte posteriore dello smartphone invece sono stati collocati il lettore di impronte digitali, la doppia fotocamera posteriore ed il LED flash.
Ai lati dello smartphone invece troviamo i pulsanti controllo volume, pulsante accensione/spegnimento, slot per le sim, ingresso USB, ingresso jack 3.5mm.


Display:

Lo Xiaomi Mi A1 monta un display da 5.5 pollici con risoluzione 1920*1080 pixels Full HD e riconoscimento fino a 10 tocchi in contemporanea.
Buona la resistenza del display, ottimo contrasto e bilanciamento dei colori e della luminosità. I colori non appaiono distorti nemmeno dalle diverse angolazioni di visuale. Suggeriamo comunque l’utilizzo di una pellicola protettiva salvaschermo.


Hardware:

Il Mi A1 è disponibile in versione 4+64GB (memoria interna espandibile tramite micro sd esterna fino a 128GB). All’interno di questo smartphone batte un cuore Qualcomm: performante cpu Snapdragon Octa Core 2.0GHz 64bit e GPU Adreno 506. Accoppiata cpu/gpu molto comune su smartphone Xiaomi che continua a garantire un’ottima stabilità hardware.
Nulla da dire sulla velocità di lavoro quando si eseguono applicazioni, non si notano rallentamenti o ritardi di apertura di app e/o giochi.
Non abbiamo notato neanche surriscaldamenti sulla parte posteriore dello smartphone quando abbiamo richiesto al device un utilizzo intenso delle risorse. E’ risaputo che gli smartphone Xiaomi sono ben dissipati, anche su questi Mi A1 possiamo confermare che il produttore ha fatto un buon lavoro.

Batteria:
Per poter mantenere leggero e sottile lo smartphone, Xiaomi non poteva montare una batteria maggiore rispetto a quella integrata sul Mi A1 ovvero da 3080mAh. Una batteria che rientra negli standard degli smartphone odierni.
Buona autonomia di questa batteria sia in fase di un utilizzo normale dello smartphone sia durante un utilizzo più intenso. La batteria garantisce autonomia per circa 1 giorno e mezzo con una sola ricarica, un risultato più che positivo visto che la maggioranza degli smartphone presenti oggi sul mercato riesce a coprire quasi un’intera giornata.
Il peso dello smartphone, con la batteria integrata, è di 165g, peso che in molti definiscono ideale.

Sistema operativo:
Lo smartphone Xiaomi Mi A1 monta la versione Android 7.1 Nougat. Sullo smartphone troviamo solamente 3 applicazioni ufficiali Xiaomi: il servizio di feedback, Mi Community e Mi Remote. Non troviamo installata di default l’applicazione della radio.
Servizi Google e Play Store sono già installati sullo smartphone, non sono presenti di default applicazioni cinesi e/o terze parti.
Lo smartphone supporta gli aggiornamenti tramite OTA, durante i nostri test non abbiamo ricevuto nessuna notifica di nuovi aggiornamenti ma Xiaomi ha garantito l’aggiornamento alla versione Android 8.0 Oreo. Interfaccia grafica semplice, pulita e fluida durante l’utilizzo dello smartphone. Per coloro che hanno sempre utilizzato la MIUI, e non hanno molta confidenza con Android puro, questa potrebbe essere una rivelazione.

Reparto fotografico:
Passiamo adesso al reparto fotografico. Sul Mi A1 abbiamo una fotocamera frontale da 5.0MP ed una doppia fotocamera posteriore da 12.0MP + 12.0MP. Buona la qualità delle foto sia durante il giorno sia durante le fasi in notturna.
Colori vivaci e nitidi anche grazie al potente LED flash posto sulla parte posteriore dello smartphone. Di seguito riportiamo qualche scatto effettuato con lo Xiaomi Mi A1.


Recensione Xiaomi Mi A1 – Conclusione

Lo Xiaomi Mi A1 potrebbe essere il best buy del momento. Design elegante e curato, hardware performante e software stabile nonostante la scelta di non installare MIUI da parte di Xiaomi.
Il processore Qualcomm offrirà, anche ai più esigenti, prestazioni ed affidabilità al top. Il prezzo, viste anche le caratteristiche dello smartphone, non è elevato ed è un acquisto che suggeriamo a coloro che volessero cambiare device.

PRO:
– Buona risoluzione del display
– Buona autonomia della batteria
– Caratteristiche hardware performanti
– Design curato

CONTRO:
– Assenza NFC

Link per l’acquisto: Xiaomi Mi A1

LEAVE A REPLY