Windows 10 S

Un numero elevato di utenti non hanno gradito alcune delle caratteristiche di Windows 10 S, soprattutto il non poter modificare il browser predefinito.

Windows 10 S: Windows Store impone delle limitazioni

Sul fatto del browser definitivo rimarrà Microsoft Edge a livello di sistema, anche se sarà possibile tramite il Windows Store scaricare un browser alternativo. Questioni a parte, nelle ultime ore sono trapelati altri limiti portati alla luce da ZDnet.

Ecco cosa le politiche Windows Store riportano:

“La vostra applicazione non deve mettere in pericolo la sicurezza degli utenti o compromettere o la sicurezza o la funzionalità del dispositivo, del sistema o dei sistemi correlati.”

“Le applicazioni per la navigazione web devono utilizzare solo motori appropriati JavaScript e HTML, forniti dalla piattaforma di Windows.”

Si tratta di un limite che è abbastanza conosciuto da coloro che utilizzano iOS come sistema operativo, dato che Apple ha da sempre imposto l’utilizzo dei loro motori di rendering. Questo tipo di limitazione portò Firefox a rinviare la pubblicazione della versione per mobile riguardante i dispositivi iOS del suo browser.

Per esempio Google con Chrome è plausibile che l’azienda sviluppi un browser che si basi sui motori di rendering dati da Microsoft. Questo fatto però non è così certo.

Secondo quello che riporta ZDnet, queste limitazioni sono state create per offrire un servizio con molta più qualità e sicurezza, dato che qualunque contenuto passerà sotto Windows Store e sarà monitorato e certificato da Microsoft. Potrà essere un’alternativa con meno limitazioni l’aver installato Windows 10 Pro.

Dopo aver letto i nostri articoli date uno sguardo sul nostro STORE. Troverete tanti articoli a degli ottimi prezzi.

LEAVE A REPLY