Xiaomi - flagship store

Xiaomi, con oltre 70 milioni di smartphone commercializzati, ha già raggiunto l’obiettivo di vendite per il 2017, quando mancano ancora due mesi alla fine dell’anno.

Grazie al boom di vendite, Xiaomi punta ad entrare nella Fortune Global 500.

Nel corso dell’inaugurazione del nuovo Mi Store di Shenzen, in Cina, il CEO di Xiaomi Lei Jun ha parlato del presente e del futuro della compagnia cinese.

In particolare, il fondatore di Xiaomi ha ricordato che è già stato raggiunto l’obiettivo di vendite per il 2017, dato che sono stati collocati oltre 70 milioni di smartphone, quando mancano ancora due mesi alla fine dell’anno.

La compagnia conta di spedire complessivamente 90 milioni di smartphone nel 2017, con il nuovo target del 2018 fissato a 100 milioni, una cifra superata finora solo da Samsung, Apple e Huawei.

Se Xiaomi riuscisse effettivamente a raggiungere il target prefissato potrebbe superare OPPO e insediarsi al quarto posto della classifica globale, alle spalle dei tre colossi citati in precedenza.

Le aspettative per il 2018 sono davvero alte e Lei Jun non nasconde la volontà di raggiungere un altro ambizioso traguardo, ovvero l’ingresso dell’azienda nella Fortune Global 500 che, attualmente, ospita 115 compagnie cinesi, con China Mobile e Huawei Investment & Holding nelle prime 100.

Il 2017, quindi, sembra aver permesso a Xiaomi di ingranare la marcia giusta, dopo anni in cui i risultati sono stati inferiori alle aspettative. L’ingresso nella prestigiosa classifica di Fortune sarebbe il suggello a questa forte escalation.

LEAVE A REPLY